Condizioni generali di vendita

CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA-VENDITA DI NUOVA TRASMISSIONE SRL

CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA-VENDITA DI NUOVA TRASMISSIONE SRL

Premessa
Le presenti condizioni generali disciplinano tutti gli attuali e futuri rapporti fra NUOVA TRASMISSIONE S.r.l., d'ora in avanti denominata con il termine "venditore" ed i compratori sia italiani che esteri, salvo eventuali deroghe esplicitamente concordate per iscritto.

ART.1 Formazione del contratto
L'accettazione dell'offerta da parte del compratore o della conferma d'ordine del venditore, comunque effettuata, comporta l'applicazione delle presenti condizioni generali vendita, e ciò anche quando l'accettazione avvenga mediante la semplice esecuzione del contratto. L'accettazione senza espressa riserva da parte del compratore di prodotti non conformi per tipo o quantità, o inviati a condizioni diverse da quelle contenute nella richiesta del compratore implica 
accettazione, comporta, da parte di quest'ultimo, l'accettazione della fornitura e delle condizioni 
proposte dal venditore.

ART.2 Ordini
Le ordinazioni sono impegnative per il cliente e si riferiscono sempre sia per materiale “standard” 
che “a disegno” ad un’ offerta del venditore. Il comprato re è legittimato a sospendere o annullare 
ordini già confermati, ma il venditore avrà in ogni caso diritto alla corresponsione del costo delle lavorazioni e dei materiali sostenuto in relazione allo stato d'avanzamento dell'ordine. La quantità spedita dei materiali a disegno potrà variare del ± 3% rispetto alla quantità ordinata. La responsabilità sugli scarti relativi alle lavorazioni per conto terzi sarà accettata dal venditore 
esclusivamente per la quota eccedente il 3% della quantità lavorata.

ART.3 Disegni dimensionali di produzione
Il venditore si riserva la facoltà di modificare le quote dimensionali esposte nel catalogo, in 
qualsiasi momento e senza preavviso. La produzione a disegno viene effettuata secondo le tolleranze d'uso, se non specificate dal compratore nei propri disegni ed accettate dal venditore.

ART.4 Prezzi
I prezzi delle merci si intendono sempre "franco fabbrica", escluso l'imballaggio, conteggiato 
separatamente, se non altrimenti specificato in contratto. Qualora, nel  corso della fornitura si 
verificassero aumenti nel materiale o negli altri costi di produzione, è facoltà del venditore adeguare i prezzi, anche per gli ordini in corso, agli aumenti verificatisi.

ART.5 Consegna
I termini di consegna sono puramente indicativi e non impegnano il venditore, salvo diversa esplicita indicazione. Ogni variazione richiesta in fase di produzione solleva il venditore dal 
rispetto del termine concordato. Il venditore non è tenuto a corrispondere alcun indennizzo per 
eventuali danni diretti o  indiretti dovuti a ritardi di consegna. Le consegne si intendono “franco 
fabbrica” e tutti i costi ed i rischi inerenti l’esecuzione delle spedizioni sono a carico del compratore. I rischi relativi alla fornitura passano al compratore al più tardi al momento in cui i prodotti vengono presi in consegna dal vettore. Il termine di consegna verrà prorogato di un periodo  pari a quello della durata dell'impedimento nei casi di forza maggiore dovuti a fatti che possono turbare la regolarità della produzione, quali, a titolo puramente esemplificativo: la difficoltà nell’approvvigionamento di materiali, il verificarsi di cause non dipendenti dalla volontà del venditore e del compratore, quali scioperi di qualsiasi natura, incendi, inondazioni, interruzioni nella rete di distribuzione dei servizi quali energia elettrica, acqua, gas, telecomunicazioni, la mancanza o scarsità di materie prime, la mancanza di mezzi di trasporto, gli scarti di pezzi importanti in corso di fabbricazione imputabili a sub-fornitori del venditore, i guasti e gli infortuni ad impianti di produzione del venditore, i ritardi nella concessione di autorizzazioni da parte delle Autorità preposte, nonché gli altri impedimenti indipendenti dalla volontà delle parti, intervenuti dopo la conclusione del contratto, e che rendano temporaneamente impossibile od eccessivamente onero sa la consegna. In nessun caso, al verificarsi delle circostanze previste nel presente articolo, il compratore o il venditore potranno esigere compensi o indennizzi di qualsiasi natura.

ART.6 Spedizione
Il venditore utilizza il metodo di imballaggio più idoneo alla tipologia di articoli da esso prodotti. Eventuali danneggiamenti od ammanchi sopraggiunti durante il trasporto vanno segnalati ed imputati esclusivamente al trasportatore. Qualora, in deroga a quanto sopra previsto, il venditore 
si accolli l’onere del trasporto, questo si riserva di scegliere il mezzo di trasporto a lui più conveniente. Le merci viaggiano sempre a totale rischio e pericolo del compratore, anche se spedite in porto franco e/o con automezzo del venditore. E’ sempre onere del compratore far valere nei confronti del vettore, e per conoscenza al venditore (comunque entro 8 giorni dal ricevimento della merce), le ragioni in caso d'ammanco, avaria, ritardi, ecc.

ART.7 Pagamento
I pagamenti, ed ogni altra somma dovuta a qualsiasi titolo al venditore, si intendono validi solo 
se effettuati nei modi e nei tempi pattuiti. Eventuali pagamenti fatti ad agenti, rappresentanti o 
ausiliari di commercio del venditore non si intendono perfezionati finché le relative somme non 
pervengono al venditore. Qualsiasi ritardo o irregolarità nel pagamento dà al venditore il diritto, dietro semplice comunicazione, di sospendere le forniture o di risolvere il contratto in corso, anche se non relativo ai pagamenti in questione, nonché il diritto al risarcimento degli eventuali danni. Il venditore ha comunque diritto a far decorrere dalla scadenza del pagamento, senza necessità di messa in mora, gli interessi moratori nella misura del saggio in vigore, previsto dal D.Lgs. 9 ottobre 2002 n. 231.

ART.8 Garanzia
Il venditore garantisce la conformità dei prodotti forniti, intendendosi tale la corrispondenza per 
quantità, qualità, tipo e materiale a quanto stabilito nell’offerta. La garanzia per vizi è limitata ai soli difetti di progettazione, di utilizzo materiale o di fabbricazione, riconducibili al venditore. La garanzia ha una durata di dodici mesi, decorrenti dalla data della consegna attestata dal DDT d'accompagnamento. Le riparazioni o sostituzioni in garanzia non fanno comunque decorrere un nuovo termine di garanzia.                                                                                               

ART.9  Resi – Reclami
All’arrivo delle merci, il compratore è tenuto a verificare la conformità dei prodotti e l'assenza di vizi. Il compratore dovrà denunciare gli eventuali vizi o difetti di conformità dei prodotti, secondo le modalità seguenti:
a) i reclami relativi a quantità, peso, tara totale, dimensioni, oppure vizi e difetti di qualità o non conformità rilevabili non appena in possesso della merce, debbono essere effettuati dal compratore entro un breve termine dal momento in cui i prodotti pervengono a destino e, comunque, a pena di decadenza, non oltre 8 giorni dal suddetto momento.
b) i vizi, difetti o non conformità occulti (cioè quelli non individuabili in base alla verifica imposta dalla legge ed al punto precedente) devono essere denunciati dal compratore, a pena di decadenza, entro e non oltre 15 giorni dalla scoperta. Non si accettano resi di merce per qualsiasi causa se non preventivamente autorizzati dal venditore, che si impegna a sostituire i pezzi da esso ritenuti difettosi. La  merce contestata deve essere resa al venditore franco d'ogni spesa, senza manomissioni o tentativi di riparazione. Le riparazioni di pezzi difettosi eseguite dal committente saranno riconosciute solamente dietro autorizzazione del venditore e dopo approvazione da parte dello stesso del preventivo di spesa.

ART.10 Responsabilità
Il venditore declina ogni responsabilità per eventuali danni, materiali ed immateriali, provocati 
dal prodotto in conseguenza di:
-utilizzo, conservazione e manutenzione impropri del prodotto;
-alterazione e manomissione del prodotto non espressamente autorizzate dal venditore.
-mancata rispondenza del prodotto, ancorché conforme alle specifiche tecniche contrattualizzate, al tipo d'utilizzo a cui è destinato.
-responsabilità volontariamente assunte dal compratore nei confronti dell’utilizzatore finale e non 
direttamente derivategli dalla Legge.
-provvedimenti normativi successivi alla messa in circolazione del prodotto.
-normale degrado, obsolescenza ed usura  del prodotto.
-eventi avversi e reclami non tempestivamente comunicati al fabbricante.
-perdita di valore di mercato.

ART.11 Riserva di proprietà
Nel caso in cui il pagamento debba essere effettuato, in tutto o in parte, dopo la consegna, i 
prodotti consegnati restano di proprietà del venditore sino al momento del completo pagamento del 
prezzo.

ART.12 Interpretazione- modifiche - clausole invalide
Eventuali allegati o premesse si intendono parte integrante dei contratti cui si riferiscono. 
L’invalidità parziale o totale d'una clausola non comporta l’invalidità dell’intero contratto.

ART.13 Foro competente
Per ogni controversia relativa o comunque collegata ai contratti cui si applicano le presenti 
condizioni generali è esclusivamente competente il foro del venditore.

NUOVA TRASMISSIONE Srl